Come Spostare Le Mail In Una Cartella Sul Desktop

di | 26 Novembre 2023

In questa guida pratica, ci inoltreremo nel mondo dell’organizzazione digitale, puntando il nostro focus sulla gestione delle email. Per molti di noi, la posta elettronica non è solo uno strumento di comunicazione quotidiana, ma anche un archivio di informazioni importanti, ricordi e interazioni di lavoro. È quindi essenziale saper gestire in modo efficace questa marea di informazioni per ottimizzare il nostro workflow e ridurre lo stress da sovraccarico di informazioni.

Il processo di spostamento delle email in una cartella sul proprio desktop può sembrare semplice, ma è arricchito da stratagemmi e tecniche che possono trasformarlo in un potente metodo di organizzazione. Che tu sia un professionista che cerca di ridurre il tempo di gestione delle email, o semplicemente qualcuno che desidera liberare la propria casella di posta dai messaggi accumulati, questa guida fornirà step by step tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Partiremo dalla comprensione di come le varie applicazioni di posta elettronica permettano di selezionare e spostare messaggi di posta elettronica, per poi passare alle istruzioni specifiche per vari sistemi operativi come Windows e macOS. Esploreremo i vantaggi dell’avere email organizzate in cartelle desktop e affronteremo eventuali problemi che potrebbero sorgere durante il processo.

Preparati a ridurre la tua casella di posta e a creare un flusso di lavoro di gestione email più snello e efficiente. Sei pronto? Iniziamo a mettere ordine nella tua vita digitale!

Come Spostare Le Mail In Una Cartella Sul Desktop

Per spostare le email in una cartella sul desktop del proprio computer, prendiamo come esempio un contesto in cui si utilizza un client di posta elettronica come Microsoft Outlook su un sistema operativo Windows, sebbene il processo possa variare leggermente in base al software e al sistema in uso, i principi di base tendono a rimanere gli stessi.

Quando apri il tuo client di posta elettronica, interagisci con un interfaccia che ti mostra un elenco di messaggi. Questi messaggi, per quanto possano sembrare dei singoli file quando li visualizzi o li apri, risiedono in realtà su un server di posta elettronica o nel caso di client che scaricano la posta, come Outlook, in un file di dati specifico sul tuo computer (ad esempio, un file PST in Outlook).

Supponiamo quindi che tu voglia spostare alcuni messaggi email specifici in una cartella sul tuo desktop, che comporterebbe l’esportazione o il salvataggio di quei messaggi in un formato di file leggibile. In Outlook, un modo comune per farlo è utilizzare la funzionalità di esportazione in formato di file .msg, che salva ogni email come un file separato che può poi essere spostato o archiviato in qualsiasi luogo desiderato sul tuo hard disk.

Ecco come potresti procedere:

1. Apri il tuo client di posta elettronica e individua le email che desideri trasferire. Puoi selezionarle cliccando su ciascuna mentre tieni premuto il tasto Ctrl per selezioni multiple o Shift per una selezione continua in una lista.

2. Una volta selezionati i messaggi email, dovrai accedere al comando di salvataggio o di esportazione nel tuo client di posta. In Outlook, per esempio, potresti farlo andando sulla barra dei menu e scegliendo “File”, quindi “Salva con nome” o utilizzando il comando “Drag and Drop” (trascinare e rilasciare) dei messaggi selezionati.

3. Dopo aver scelto “Salva con nome”, ti verrà chiesto di selezionare una destinazione per il file. Scegli il desktop come posizione o, se preferisci, crea una nuova cartella sul desktop per organizzare i tuoi file di posta più facilmente. Puoi farlo cliccando con il tasto destro del mouse su uno spazio vuoto del desktop, selezionando “Nuovo” e poi “Cartella”. Assegna un nome pertinente a questa cartella.

4. Torna alla finestra di dialogo di Outlook. Dopo aver scelto la destinazione, nel campo “Nome file”, puoi lasciare il nome suggerito o assegnare un nuovo nome al file email che desideri salvare. Assicurati che il formato del file sia impostato su “Outlook Message Format (*.msg)” o su qualunque altro formato compatibile con le email.

5. Clicca su “Salva”. Il tuo client di posta elettronica eseguirà l’azione e il messaggio verrà salvato sul desktop o nella cartella che hai creato. Se hai selezionato più email, potresti dover ripetere i passi da 2 a 5 per ogni email.

Un’alternativa al metodo “Salva con nome” è il “Drag and Drop”. Se il tuo client lo supporta, potrai semplicemente cliccare e trattenere il tasto del mouse sui messaggi selezionati all’interno di Outlook, trascinarli sul desktop o nella cartella che hai creato, e rilasciare il tasto del mouse. Quest’azione dovrebbe automaticamente creare copie dei messaggi nel formato .msg o in un formato simile, a seconda delle impostazioni del tuo specifico client di posta elettronica.

È importante notare che, una volta che le email sono state salvate sul desktop o in una cartella del computer, esse sono state effettivamente “spostate” solo nel senso che ne è stata creata una copia. Le originali rimarranno tipicamente nel tuo client di posta elettronica fino a quando non deciderai di eliminarle o archiviarle.

Se si utilizzano servizi di posta elettronica basati sul web, come Gmail, il processo può implicare l’utilizzo di funzioni specifiche di quel servizio o l’utilizzo di strumenti di terze parti o estensioni per esportare i messaggi in file locali.

Ricorda che la gestione corretta dei file di posta e dei dati sensibili è importante: assicurati di conservarli in un luogo sicuro e, se necessario, criptare i file che contengono informazioni sensibili per proteggere la tua privacy e quella dei tuoi corrispondenti.

Altre Cose da Sapere

Domanda: Come posso spostare email importanti su una cartella sul mio desktop?
Risposta: Per spostare email importanti su una cartella sul tuo desktop, devi prima creare una nuova cartella cliccando con il tasto destro su un’area libera del desktop, selezionando “Nuovo” e poi “Cartella” dal menu contestuale. Dopo, dai un nome appropriato alla cartella. Quindi, apri il tuo client di posta elettronica, seleziona le email che desideri spostare, trascinale fuori dal client e rilasciale dentro la cartella appena creata.

Domanda: È possibile eseguire automaticamente lo spostamento di email in una cartella sul desktop?
Risposta: Molti client di posta elettronica permettono di impostare regole automatiche che smistano le email in specifiche cartelle, ma queste cartelle si trovano di solito all’interno dell’applicazione di posta, non sul desktop del computer. Per avere una copia delle email automaticamente sul desktop, puoi usare un client di posta o uno script che supporti tale funzione, oppure puoi utilizzare una combinazione di filtri email e funzioni di sincronizzazione del desktop se disponibili (ad esempio, attraverso servizi cloud come Dropbox o Google Drive).

Domanda: Posso spostare le email dal webmail (come Gmail) direttamente sul desktop senza usare un client di posta?
Risposta: Se stai utilizzando un servizio di webmail come Gmail, non puoi trascinare e rilasciare direttamente le email sul desktop. Tuttavia, puoi scaricare le email come file EML o PDF, a seconda delle opzioni di esportazione disponibili nella tua webmail, e poi salvare questi file nella cartella sul desktop. Questo di solito si fa aprendo l’email, cercando l’opzione di stampa o download e seguendo le istruzioni per salvare il file.

Domanda: È sicuro conservare le email sul desktop?
Risposta: Memorizzare le email sul desktop può essere conveniente per l’accesso rapido, ma presenta alcuni rischi per la sicurezza e la privacy, specialmente se altre persone hanno accesso al tuo computer o se il tuo sistema non è adeguatamente protetto con password e software antivirus/antimalware. Assicurati di avere un buon livello di sicurezza sul tuo computer e considera l’utilizzo di cartelle protette da password se le email contengono informazioni sensibili.

Domanda: Posso spostare più email contemporaneamente in una cartella sul desktop?
Risposta: Sì, puoi selezionare più email contemporaneamente tenendo premuto il tasto “Ctrl” (Command su Mac) mentre clicchi su ogni email che desideri spostare. Dopo averle selezionate, puoi trascinarle tutte insieme nella cartella sul desktop.

Domanda: Come posso recuperare un’email che ho accidentalmente spostato sul desktop?
Risposta: Se hai trascinato accidentalmente un’email sul desktop e desideri rimetterla nel client di posta, apri la cartella sul desktop dove risiede l’email, trascinala di nuovo nel client di posta nella cartella desiderata. Se hai cancellato l’email dal client originale, potrebbe essere necessario importare il file (di solito in formato EML) utilizzando le funzioni di importazione del tuo client di posta.

Conclusioni

Concludendo questa esaustiva guida su come spostare le email in una cartella sul desktop, non posso fare a meno di fare un tuffo indietro nel tempo, verso una delle mie prime esperienze personali con la gestione della posta elettronica.

Era l’epoca in cui la connessione internet a banda larga era ancora una novità e ciascun bip del modem rappresentava un piccolo passo verso l’immensa biblioteca di informazioni che è la rete. Ricordo ancora la prima volta in cui, dopo aver scaricato con attenzione una serie di email di lavoro importanti, decisi che l’idea di avere un backup fisico di tutto ciò su un supporto digitale, come il mio desktop, mi avrebbe dato quella sicurezza aggiuntiva di cui sentivo il bisogno.

Mi armavo di pazienza e cominciavo a selezionare manualmente ogni singolo messaggio, visto che allora i client di posta elettronica erano molto più rudimentali e non offrivano le funzioni avanzate di oggi. Dopo alcuni minuti, che sembravano ore, riuscii finalmente a trascinare l’ultima email desiderata nell’apposita cartella che avevo posizionato con cura sullo sfondo del mio desktop, proprio accanto all’icona del cestino. Provai un senso di compiutezza e controllo; quel semplice gesto simboleggiava la mia capacità di organizzare il caos digitale in qualcosa di tangibile e ordinato.

Quel momento mi ha insegnato tanto sulla necessità di avere i propri dati ben organizzati e facilmente accessibili. Oggi, con i passi che vi ho dettagliato in questa guida, spero di aver reso il processo di spostare le mail in una cartella sul vostro desktop non solo facilmente comprensibile ma anche un po’ nostalgico, richiamando alla mente quei piccoli, grandi passi che ognuno di noi ha fatto nel mondo digitale.

Vi auguro che, così come è stato per me, la semplice azione di organizzare le vostre email possa diventare non solo un’abitudine produttiva, ma anche un promemoria di quanto sia importante rimanere organizzati in un mondo sempre più connesso e dinamico. In fondo, spesso sono i piccoli dettagli a fare la grande differenza nella nostra vita digitale quotidiana.